Visualizzazioni totali

mercoledì 13 luglio 2011

Provocazioni orangiste..

Come spesso accade anche la parata di ieri,che ricorda la vittoria nella battaglia del Boyne del 1690,e' stata funestata da incidenti e tensioni. Le forze del dis(ordine) hanno sparato proiettili di gomma sui manifestanti che hanno risposto con lancio di bottiglie molotov e sassi. 22 poliziotti risultano feriti mentre non si registrano feriti tra i manifestanti cattolici,anche perche' un eventuale visita al pronto soccorso significherebbe per loro l'arresto sicuro. I manifestanti hanno anche cercato di sfondare il cordone di polizia che li divideva dai protestanti in marcia utilizzando un autobus rubato. Il mezzo e' stato pero' fermato prima del contatto con la PSNI.
"Nessuno vuole un ritorno della violenza" ha dichiarato il numero due del PSNI,Alistair Finlay.
E allora smettiamola innanzitutto con queste marcette del cazzo,dico io.
Smettiamola con queste inutili provocazioni che altro non fanno che alzare ulteriormente il livello di tensione che mai,negli ultimi anni,era stato cosi' alto.

4 commenti:

Marco - Osio ha detto...

C'è gente che protetta da una divisa o da un cordone di agenti è sempre pronta a provocare.
Poi quando non ha la divisa o non ci sono cordoni protettivi allora diventa tenera come un agnellino...

easter rising 1916 ha detto...

anche i protestanti hanno la loro bella gente disposta a fare casino...il problema non e' questo ma capire,ad esempio,come mai dopo gli assalti lealisti a short strand non e' stato effettuato nessun arresto mentre dopo i disordini dell'altra sera gia' piu' di venti cattolici sono finiti in manette.........la collusione con le forse del dis-ordine direi che e' lampante.

pedro ha detto...

mi piace il termine 'forse' del disordine.

La collusione tra uno degli schieramenti, credo sia lampante e non sarebbe il primo caso.

In effetti, ovunque, sarebbe il caso di finirla con le provocazioni.
Anche in italia non sopporto gli 'anti', quando c'è una manifestazione chi sta li ad ostacolarla ed a provocare.
Non ha molto senso.

El Gordoaiche ha detto...

Mah, quando ti ritrovi "segregato" nel tuo quartiere da centinaia di agenti in assetto antisommossa, con qualcuno che ti suona qualche marcetta vestito con bombetta e sash anche a luglio, allora diventi "anti" per forza.