Visualizzazioni totali

mercoledì 20 febbraio 2013

NON CI RESTA CHE PIANGERE...

E con Troisi e Benigni ci avviciniamo sempre di piu' alle elezioni politiche di domenica...C'e' da dire che la mia voglia di voto e' pari a zero e non so ancora se domenica andro' o meno ai seggi ma questa sera vorrei parlare di tutti i professorini che sono diventati(complimenti a loro)mega esperti di tutto cio' che comprende la sfera politica. Gente che se gli chiedi la differenza tra camera e senato probabilmente ti risponderebbe con un malinconico "Boh".....Pero' oggi son tutti politici improvvisati e tutti pronti a dispensare consigli preziosissimi sul voto di domenica. E cosi' siamo arrivati a sapere che,nell'ordine.... -Berlusconi ha rubato -Bersani sicuramente rubera' se vince lui -Vendola e' gay -Casini e' troppo di chiesa -Ingroia e' un ex magistrato(quindi comunista) -Monti e' stato messo li' dalla P2,dai massoni,dai servizi segreti,dalle banche e forse dai barbapapa'.... Pero' ci rimane Beppe Grillo.....signori e signori Beppe Grillo. Che e' un bravissimo comico genovese,disprezzato fino alla sua entrata in politica dal 90% di tutti quelli che ora sono li' in piazza a battere le mani e ora lo invocano come se fosse arrivato il nuovo Messia....20 anni dopo la Lega ecco a voi il nuovo voto di protesta al quale gli italiani si attaccheranno nella speranza che il M5S possa estrarre dal cilindro quel coniglio che,ahime',non uscira'. L'esempio di Parma e' sotto gli occhi di tutti...Un anno di governo della citta' e cosa han fatto? Ve lo dico io,nulla. "Pero' non rubano come quelli di prima" e' lo slogan piu' gettonato in questi giorni. Verissimo,per carita',pero' un paese di 60 milioni di persone ha bisogno forse di qualcosa di piu' che di un'armata brancaleone di onesti....Il paese avrebbe bisogno di tornare a vivere uno scenario politico fatto di politici,non di gente che pensa solo ad arricchirsi alle spalle del paese. Almirante,Berlinguer,Moro,Pertini sono solo alcuni dei nomi che mi vengono in mente per ricordare gente che della politica ne aveva fatto una ragione di vita,non di portafoglio.Il paese ha bisogno di una sinistra che sia sinistra e di una destra che sia una destra. Volenti o nolenti queste sono le uniche due fazioni che,sebbene agli antipodi,han sempre parlato di sociale,di scuola,di lavoro,di case...Temi comuni,parole semplici,non ci vuole un genio per rimettere in moto questo bistrattato paese. Ci vuole solo la volonta' di farlo. E non e' che se riesci a farti a nuoto Messina-Reggio Calabria vuol dire che tu sia in grado di governare un paese.Altrimenti,sia ben chiaro,preferirei come presidente del consiglio la Pellegrini...

3 commenti:

Pier Francesco Orlandi ha detto...

Alberto ti faccio un applauso. Le parole che hai scritto è come se le avessi dette io.

PDM

pedro ha detto...

Ti dico la verità, non sono d'accordo.
Non ho mai votato (l'ho scritto mille volte sul mio blog), pur avendo militato in una fazione politica ed interessandomi di politica da sempre.
Eppure quest'anno ho deciso di farmi 1000km (risiedo in puglia) per andare a votare...M5S (mi scuso per la 'campagna elettorale involontaria, spero che qui non ci sia la farsesca 'parcondicio'... :D).
Lo faccio per un semplice motivo.
Meglio un voto a questa 'protesta' che uno ai partiti.
Preferisco che ci sia in parlamento e senato qualcuno diverso a chi c'è stato prima.

A parma non è stato fatto niente? va bene, ma almeno in quel niente, non si è rubato.
A Napoli si dice 'cornuti e mazziati'. Ecco, voglio essere cornuto, ma non 'mazziato.

Tanto diciamoci la verità, la politica non la fanno i fantocci su quelle poltrone! La fanno le lobby economiche, le banche, i membri del bilderberg...
Però una cosa avrai potuto notare...sono stati sprecati meno soldi, la campagna elettorale è stata più 'sobria', meno faraonica.
In tempi di crisi, mi accontento!

Marco - Osio ha detto...

"Almirante,Berlinguer,Moro,Pertini sono solo alcuni dei nomi che mi vengono in mente per ricordare gente che della politica ne aveva fatto una ragione di vita,non di portafoglio" [cit.]
Io di gente della medesima statura morale dei politici che hai elencato non ne vedo in alcun partito attuale. E gli stessi partiti, quotidianamente, mi confermano che non hanno la minima intenzione di avvicinarsi anche solo minimamente alla statura morale di alcuni loro illustri predecessori.
Quello che vedo è da un lato una massa sempre più omogenea di persone che defendono lo status quo con le unghie e con i denti e dall'altra una massa eterogenea di persone che non ne può più.
Personalmente con chi difende lo status quo e predica solo a parole il cambiamanto che in realtà non vuole non voglio avere nulla a che fare.